Australia – Rete nazionale a banda larga

Il mercato delle telecomunicazioni australiano cambierà radicalmente nei prossimi dieci anni. Accelerati dalle politiche del governo in relazione all'infrastruttura a banda larga e alla strategia nazionale per l'economia digitale, questi cambiamenti guideranno la trasformazione dell'industria delle telecomunicazioni e di una serie di settori economici dipendenti dall'infrastruttura delle telecomunicazioni.

Questi sviluppi saranno ulteriormente accelerati da una serie di settori dipendenti come cloud computing, M2M e big data. Anche gli attori over-the-top (OTT) stanno diventando sempre più importanti nel settore delle telecomunicazioni e questo comincerà a confondere alcuni dei confini tra infrastruttura, IT e applicazioni.

L'NBN diventerà l'infrastruttura predominante e, in quanto rete basata sui servizi pubblici, fornirà i propri servizi anche ad altri settori, come la sanità, l'istruzione e le imprese. Con questi settori coinvolti vedremo l'industria sviluppare nuovi modelli di business specifici per infrastrutture, ICT e vendita al dettaglio. Anche l'IPTV e altre applicazioni multimediali e di intrattenimento inizieranno a svolgere un ruolo più importante.

La domanda rimane: quanto successo avranno le telecomunicazioni nello spazio commerciale?

Dovranno decidere dove vogliono giocare. L'infrastruttura si sposterà in gran parte a NBN Co, ai suoi appaltatori (ad esempio, Telstra) e ad alcuni fornitori di backhaul. Le aziende hanno anche l'opportunità di diventare fornitori di ICT per quegli altri settori. I settori più grandi, in particolare, creeranno una domanda considerevole di servizi infrastrutturali a valore aggiunto. Il primo di tali contratti firmati nel settore sanitario offre scorci di un tale futuro.

Tutto ciò aiuterà l'industria ad ampliarsi e raddoppiare le sue dimensioni a circa 80 miliardi di dollari entro il 2020.


Orario postale: 22 luglio-2021